OK

Sono innamorato di Pippa Bacca

FILM / FOCUS CINEMA



March 05—11, 2020

(Italia, 2019; 76') di Simone Manetti, con Elena Manzoni, Antonietta Pasqualino di Marineo, Maria Pasqualino di Marineo, Rosalia Pasqualino di Marineo, Valeria Pasqualino di Marineo

share



informations

Due donne, due artiste vestite da sposa. Un viaggio fino a Gerusalemme attraverso i paesi sconvolti dalle guerre.

6000 km da percorrere in autostop, per celebrare il matrimonio tra i popoli e dimostrare che dando fiducia al prossimo si riceve solo bene. Questo era l’intento di Pippa Bacca e Silvia Moro, quando l’8 marzo del 2008, sono partite da Milano con l’obiettivo di mettere in scena una performance nel segno della pace. In ogni luogo avrebbero incontrato persone comuni, artiste, sarebbero state ospiti di associazioni e avrebbero realizzato le loro performance in gallerie d’arte o altri luoghi dove l’arte era forma di comunicazione e unione.

Un progetto complesso, con le protagoniste in scena 24 ore su 24, nei loro abiti nuziali.

 

Il film è il racconto di questo straordinario viaggio, portatore di un potente messaggio di pace, che fu interrotto 23 giorni dopo il suo inizio in modo tragico e straziante. E’ il racconto dell’arte e della vita di Pippa Bacca.

"Sono innamorato di Pippa Bacca è un emozionante documentario/testimonianza che riesce nel duplice intento di preservare la memoria di una donna artista anticonformista e contemporaneamente di ergerla a esempio di impegno civile. Pippa rimane immortalata in un vestito da sposa, in qualcosa di bianco che piano piano va in dissolvenza invadendo lo schermo. L’esplosione della luce e dell’ amore a volte può avvenire in un modo crudele e accecante." (Fabio Fulfaro, sentieriselvaggi.it)

 

"Durante le interviste alla madre di Pippa, Elena Manzoni (sorella dell'artista Piero) e alle figlie Antonietta, Maria, Rosalia e Valeria - un coro molto consapevole di voci e affetti - la macchina si tiene a rispettosa distanza dai volti, evita con cura di farsi meccanismo di sfruttamento delle emozioni. La necessità di perdono e superamento del trauma ritorna anche degli interventi di Silvia Moro, che con pathos fanno rivivere lo slancio idealistico - la sfida di ogni artista - di "Brides in Tour". Su tutte le immagini originali si impone quella delle code del vestito da sposa: veli bianchi asimmetrici che si muovono silenziosi sulle strade dei Balcani. Simbolo di un pacifismo appreso per linea materna e incarnato, pronto a contaminarsi, senza paure." (Raffaella Giancristofaro, mymovies.it)

 

 

Quando

giovedì 5, ore 17.30 

venerdì 6, ore 17.30; ore 21.30 

sabato 7, ore 19.00 

domenica 8, ore 11.00; ore 21.15 

martedì 10, ore 17.30 

mercoledì 11, ore 17.30; ore 21.30

 


*** Domenica 8 prima della proiezione delle ore 21:15 si terrà un'introduzione a cura di Jacopo Ninni, scrittore e amico di Pippa Bacca ***

 

 

Ingresso

intero 7 euro
ridotto 5 euro

 

Per informazioni sulla sala cinema , biglietti e prenotazioni

 


Focus Cinema


Where
Cinema - Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, 59100 Prato PO, Italia




share