Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

OK, ho capito



Il CID/Arti Visive nasce da un progetto avviato nel 1982 dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Prato, teso ad elaborare un archivio per l'arte contemporanea e affidato a un gruppo costituito da un semiologo (Egidio Mucci) e da due storici e critici d'arte (Pier Luigi Tazzi e, in un secondo momento, Enzo Bargiacchi).
Inizialmente derivato dalla ricca campionatura di materiali raccolti nel corso della rassegna "Mediamuseo" (Montecatini Terme, 1980), curata da Germano Celant, il primo nucleo di archivio si arricchì grazie alla documentazione prodotta in occasione delle attività espositive del Comune e di analoghe manifestazioni di istituzioni e gallerie private d’arte contemporanea disseminate nelle province della Toscana.

Il progetto del CID si concretizza in occasione di “Progetti di archivio: convegno internazionale sulla documentazione di arte contemporanea” tenutosi a Prato nell’aprile del 1984, e si precisa nella prima riunione del Comitato scientifico, svoltasi a Prato dall'1 al 2 marzo 1985, alla presenza di Jean-Cristophe Amman, Renato Barilli, Maria Teresa Bettarini, Achille Bonito Oliva, Germano Celant, Enrico Crispolti, Gillo Dorfles, Rudi Fuchs, Filiberto Menna, Ermanno Migliorini, Egidio Mucci, Giampiero Nigro, Pier Luigi Tazzi.
Parallelamente un comitato di consulenti pianificava una fitta rete di interscambio documentario tra istituzioni artistiche nazionali e internazionali. Nel 1985 la raccolta venne integrata con l’acquisto del Fondo Ferruccio Marchi, fondatore della casa editrice fiorentina Centro Di.
Nel 1988 si inaugura il Museo Pecci e il Cid con tutto il suo patrimonio librario passa dal Comune di Prato all’Associazione Centro per L’Arte contemporanea Luigi Pecci. Nell’aprile del 1989 la Biblioteca apre la sua attività al pubblico.

 

Bibliografia

Archivio : bollettino periodico del Centro di Informazione e Documentazione Arti Visive. N.1(1987)-n.2(1994). Prato : CID Arti Visive, 1988-1994, 3 vol.
Precede n.0 (giu. 1985). ISSN 03948072

Mediamuseo, catalogo a cura di Franco Foggi e Pierluigi Tazzi, [s.l.] : [s.n.], 1980, 278 p.

Critica 0 : convegno europeo sui problemi della critica d'arte : rassegna internazionale della rivista d'arte specializzata : Montecatini Terme, 25-29 maggio 1978, catalogo a cura di John H. Liesveld, Egidio Mucci, Pier Luigi Tazzi, [s.l.] : [s.n.], 1978, [199] c. sciolte in cartella.

M.T. Bettarini, P.L. Tazzi, Il Centro di Informazione e Documentazione / Arti visive, in: Archivio n.0 (1985), p.23.

M.L. Frisa, L’arte come informazione in: Archivio n. 0 (1985), p. 195.

Di carta e d'altro : libri d'artista : Prato, Centro di Informazione e Documentazione/Arti Visive, 3-30 giugno 1994, a cura di Silvana Barni e Antonella Soldaini, [s.l.] : [s.n.], 1994, 63 p.