OK, ho capito

Beautiful Things

Repliche disponibili

FILM



11—23 aprile 2019

(Italia, 2017; 94') di Giorgio Ferrero; documentario

condividi



informazioni

Vincitore del premio Arca Cinemagiovani della sezione "Biennale College Cinema" alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia 2017

 

Van è un manutentore di pozzi petroliferi che vive e lavora presso uno dei più grandi giacimenti in Texas. Danilo è capo macchina su una nave cargo transoceanica e ogni giorno lavora al mastodontico motore, situato nel cuore dello scafo. Andrea è uno scienziato italiano, luminare nel campo dell'a fisica acustica, che ha passato tutta la sua vita a studiare sui libri. Vito ha trascorso metà della sua vita gestendo slot machine in Svizzera ed è ora responsabile di un immenso inceneritore di rifiuti. Questi uomini sono inconsapevolmente alla base della sequenza di creazione, trasporto, commercializzazione e distruzione degli oggetti che alimentano la bulimia del nostro stile di vita. Vittoria e Andrea sono una coppia di quarantenni che ha passato la vita ad accumulare oggetti fino a un punto di saturazione. Sono cresciuti con il boom della televisione commerciale e lo sviluppo dell'era di Internet. Vittoria e Andrea sono come tanti di noi.

 

"Beautiful Things è un documentario veramente spettacolare con la struttura di una fuga". (Glen Kenny, NY Times)

 

"Giorgio Ferrero ha un talento particolare nel rappresentare la storia come in una sorta di sinestesia, creando immagini con la musica invece di usare la musica per rinforzare le immagini". Stephanie Zacherek (Time Magazine)

 

"Una colonna sonora galvanizzante. Come tutti i bravi compositori sinfonici Ferrero conosce il potere del silenzio; la colonna sonora si fa spazio tra i silenzi ripulendo il mondo dal disordine". David Bordwell (Critic, Professor Emeritus of Film Studies)

 

"La bellezza dell’impermanenza. Un’esperienza estetica emozionante e rivelatrice". (La Domenica – Il Sole 24 Ore)

 

"Beautiful Things è un film-sinfonia, un “palinsesto” sia del Novecento che della contemporaneità in una osservazione globalizzante". (Bruno Roberti – Il Manifesto)

 

"Beautiful Things è una stordente sinfonia visiva sugli oggetti e sul processo di dis-umanizzazione dell’uomo di grandiosa potenza visionaria. Tra i film più belli di questa edizione. Un miracolo, forse. Per fortuna ancora ne capitano". (Quinlan.it)

 

Quando

venerdì 12 aprile ore 21.15 - vers.orig.sott sarà presente il regista Giorgio Ferrero che incontrerà il pubblico presente

sabato 13 aprile ore 21.15 - vers.orig.sott

domenica 14 aprile ore 11.00 - vers.orig.sott e ore 18.30 - vers.orig.sott

martedì 16 aprile ore 18.00 - vers.orig.sott

mercoledì 17 aprile ore 21.40  - vers.orig.sott

 

Repliche

giovedì 18 aprile ore 18.15 (annullata) e  ore 21.30 

venerdì 19 aprile ore 19.30 

sabato 20 aprile ore 11.00 e ore 16.30  e ore 20.00

domenica 21 aprile ore 16.30 e ore 20.00

lunedì 22 aprile ore 18.00  e ore 21.30 

martedì 23 ore 19.30

 

Biglietti
Intero 6 euro
Ridotto 4,50 euro

 

Per informazioni sulla sala cinema e biglietti




Dove
Cinema - Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, Prato 


Quando

Quando

venerdì 12 aprile ore 21.15 - vers.orig.sott sarà presente il regista Giorgio Ferrero che incontrerà il pubblico presente

sabato 13 aprile ore 21.15 - vers.orig.sott

domenica 14 aprile ore 11.00 - vers.orig.sott e ore 18.30 - vers.orig.sott

martedì 16 aprile ore 18.00 - vers.orig.sott

mercoledì 17 aprile ore 21.40  - vers.orig.sott

 

Repliche

giovedì 18 aprile ore 18.15 (annullata) e  ore 21.30 

venerdì 19 aprile ore 19.30 

sabato 20 aprile ore 11.00 e ore 16.30  e ore 20.00

domenica 21 aprile ore 16.30 e ore 20.00

lunedì 22 aprile ore 18.00  e ore 21.30 

martedì 23 aprile  ore 19.30

 

Biglietti
Intero 6 euro
Ridotto 4,50 euro

 

Per informazioni sulla sala cinema e biglietti



condividi