Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

OK, ho capito

Cuba en la telaraña | Tentativo di anticipare la giornata | Il libro

Cortometraggi

FILM



22 luglio 2017 h 21:30

di Pietro Traversa | Aischa Gianna Muller | Xu Chuantao 

condividi



informazioni

Cuba en la telaraña. L’arrivo di internet nell’isola di Pietro Traversa (16')

Il film documenta il recente arrivo e la diffusione della rete internet nell'isola di Cuba: una novità che sta cambiando il paese. L’intento del documentario è quello di immortalare lo stato attuale della diffusione di internet nell’isola, l’utilizzo che ne fanno i cubani e cosa si aspettano dal futuro.

L'impatto sociale di una tecnologia che arriva già del tutto sviluppata in un paese vergine, senza la graduale crescita che invece ha avuto in altri paesi.

 

Tentativo di anticipare la giornata di Aischa Gianna Muller (9')

Uno specchio posto su un’altura si trasforma in un dispositivo per catturare la luce del sole prima che compaia dalla linea d’orizzonte.

Ricorrendo ad un semplice oggetto si cerca di alterare idealmente l’inizio del giorno deviando la luce e agendo sulla sua rappresentazione: l’immagine dell’orizzonte da cui lentamente, sospeso nella durata incerta dell’aurora, si eleva il sole.

Questo corto è la documentazione di un’azione fallace in partenza, che però solleva molti interrogativi: cosa guardiamo quando scrutiamo l’orizzonte? Non cerchiamo forse qualcosa oltre ad esso?

Un ironico appunto alle pretese di controllo umane sulla ciclicità del tempo “reale”.

 

Il libro di Xu Chuantao (4')

Classe 1990, Xu Chuantao è il giovane autore di un commuovente cortometraggio che racconta, guardandola dall’interno, la storia di un ragazzino e il rapporto con la sua sessualità.

Le paure e le inquietudini del protagonista si materializzano con uno stile che alterna brani animati e spezzoni di film. L’inizio è un gioco di parole tra “libro” e “libero”, due termini con significati differenti ma distanziati da una sola lettera. Il libro di questa storia è aperto e ha le pagine bianche, pronte per accogliere le parole del protagonista che scrive la storia della propria vita.




Dove
Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, Prato


Quando

sabato 22 luglio, ore 21.30

 

Prezzo

Gratuito

vedi anche
MOSTRE
20 luglio— 1 ottobre 2017
TU 35 EXPANDED


condividi