OK, ho capito



Josh Blaaberg, Distant Planet (trailer) | Second Summer of Love

13.11.2018 – 18.11.2018

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY



prodotto da Gucci and Frieze

condividi


Proiettata in anteprima italiana al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci dal 6 al 25 novembre, la rassegna "Second Summer of Love", commissionata e prodotta da Gucci e Frieze, prosegue il programma di eventi legato ai trent’anni di attività del Centro Pecci.

 

13 – 18 novembre

Josh Blaaberg - Distant Planet: the six chapters of Simona

L’italo disco è spesso vista come la parente povera della musica pop USA e britannica, sulla base di una gerarchia culturale fondata su una serie di presupposti condivisi e relativi all'idea di nazione, lingua, identità e originalità. In Distant Planet, Josh Blaaberg mescola fantasia, materiale d’archivio e interviste per esplorare come gli impulsi emotivi siano al centro  di tutti i presupposti culturali, e di come realtà e desiderio siano, per loro natura, intimamente legati. Il film immagina un universo dove la New York a metà degli anni ’80 si scatena per le più recenti novità dell’Italo disco, e dove fontane da cui sgorga Campari vengono erette per decreto presidenziale. Il film dà spazio al genere in tutto il suo fascino e illusorietà, celebrando le anonime star che cantavano in un inglese preso in prestito, con nomi d’arte americani. Partendo dalla premessa che la vita è fugace quanto un effimero successo italo disco, il film definisce il genere attraverso l’idea della perdita: perdita di lingua e di voce, e naufragio di speranze in un futuro migliore. Il film esplora quindi l’idea che l’eterno desiderio di superare la perdita sia il vero significato dell’opulenza, e costruisce un parallelismo fra la perdita delle persone amate, la strana irrealtà dell’esperienza del dolore nell'infanzia, e la mescolanza unica di suoni gioiosi e tristi che caratterizza la musica. Attraverso immagini d’archivio, interviste e irrealtà re-immaginate, Distant Planet prende tre star dell’italo disco e le segue in un viaggio durante il quale si riconnettono con le fantasie dimenticate della musica. Così facendo, le star vengono elevate al loro giusto rango nella storia del pop. Acquisita l’immortalità come semidei sulle pendici dell’Etna, ogni senso di perdita si dilegua e le gerarchie culturali vengono superate.

 

Altri film in programma:

6 – 11 novembre: Wu Tsang 

Into a Space of Love

 

20 – 25 novembre: Jeremy Deller

Everybody in The Place: An Incomplete History of Britain 1984-1992

 

 

 

Josh Blaaberg, Distant Planet, 2018 (trailer). Commissionato e prodotto da Frieze e Gucci. Courtesy l'artista

 






WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

WEB TV / PECCI CONTEMPORARY

vedi anche