Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

OK,明白了!

CAUSA SUI | UNA CREPA




2017年08月03日 21:30

di Claudia Caldarano | Lucia Guarino

分享



详情
信息

INNESTO Zer0 - CAUSA SUI / causa di se medesimo -

di e con Claudia Caldarano

 

Causa Sui è stato ideato per il Festival Umano _ Cantieri internazionali sui linguaggi del corpo e della danza, come un dittico in cui una stessaazione è stata posta in risonanza con differenti spazi. In Causa Sui la nuda vita (Zo. ζ ω ή ) esplora il principio del suo muoversi. È un corpo che cerca di farsi impersonale, tessiturapercettiva, spazio di passaggio e di innesto, modificato dall’interno, dagli organi che si espandono e contraggono spinti dal respiro, dai cedimentidelle giunture legati allo sguardo e alla tensione verso un “fuori” che frammenta preme e tende il movimento. È un corpo che si scopreraccoglitore, che nel cercare di aprirsi alla pulsazione attraversa una sorta di ritorno allo stato primordiale, quello che riguarda le azioni sempliciche si fanno nell’abitare un luogo ma trasformate da un senso di deriva. Così definire quale sia la causa e quale sia l’effetto del movimento,corrisponde a tracciare un ordine che assottiglia la densità frastagliata di una struttura, come il nostro corpo, che accoglie recepisce e produce piùvie di fuga nello stesso istante. 68 articolazioni e 206 ossa formano la struttura che ci sorregge, il sostegno per non rimanere schiacciati a terrasotto il nostro stesso peso. Sono l’essenziale, ci. che non affiora se non con i denti e le unghie. Sono un’architettura nascosta, apparentementefragile e seriale, un grappolo di possibili incrinature, deviazioni e posture, una condensa di risonanze da esplorare.

 

Claudia Caldarano studia danza Classica Vaganova con Marina Van Hoecke e nel 2006 si diploma al corso professionale di specializzazione in assistente Coreografo diretto da Micha VanHoecke presso AED. Nel 2010 si diploma in qualifica di Attrice alla Scuola Civica d’Arte Drammatica Paolo Grassi. Dal 2017 frequenta il corso di Specializzazione in Incisione e Stampa d’Arte presso la Scuola Internazionaledi Specializzazione per la Grafca d’Arte Il Bisonte di Firenze. Tra il 2010 e il 2014 è stata interprete, tra gli altri, per Roberto Castello e Massimiliano Cividati. Dal 2014 è danzatrice per Virgilio Sieni e dal 2017 è sua assistente per i progetti Isolotto e Cenacoli.È autrice di varie azioni coreografiche, tra cui EDEN (cofirmato con Virgilio Sieni), Dialogo con una marionetta assente, CAUSA SUI (prodotto da Cango e ospitato al Festival UMANO 2015). Ha vinto alcuni premi per le sue creazioni coreografche: ESSERE , finalista premio UP2U e semifinalista al Premio Scenario ’13;

DIALOGOTONIE, vincitore premio Artu ’12, finalista E45 Napoli Fringe Festival ’12, semifinalista al Premio GDA Puglia ‘12 enominato miglior spettacolo del Festival Trasparenze ’13; DIAlogo selezionato da Takla e Rete Anticorpi XL; REMEMBER ME

semifinalista GD’A E-R e vincitore di Salicedoro e Mosaico Danza ’12; ANTIPASTO finalista nuove sensibilità IV e vincitore youngstation 3.

 


 

UNA CREPA

di Lucia Guarino

con Lucia Guarino, Elisa D’Amico

 

Una scossa avviene improvvisamente . Lo sfasamento , prodotto da oscillazioni e vibrazioni di due forze opposte  apre una crepa e tutto viene sconvolto.

Se il corpo si fa in pezzi la vera protesta è quella di provare a “ricostruire” dando vita a nuove forme possibili. Una rottura può portare o il totale abbandono verso la deriva di due solitudini o l’attrazione di queste verso il vuoto vertiginoso che le accomuna.

L’intuizione è che la frattura causata sia lo scarto necessario a creare la relazione e il movimento. L’urgenza è quella di sostare in questo luogo sacro poiché scopre alla fragilità del non  finito  e a nuove forme possibili di equilibrio.

 

Lucia Guarino, dopo gli studi di danza classica approfondisce la sua formazione nella danza contemporanea tra l’Italia, il Belgio, la Spagna e l’Argentina con coreografi come Virgilio Sieni, Cristina Rizzo, David Zambrano, Peter Jasko, WimVandekeybus, Marina Giovannini, Marten Spangberg, Maria Donata D’Urso, Willy Dorner, Contact Gonzo, Yaniv Abraham, Keren Rosenberg e come vincitrice della borsa di studio a KLM. Lavora con Semi Cattivi Compagnia, Romeo Castellucci, Lisbeth Gruwez, Anna Marocco, Camilla Monga, Daniele Ninnarello e dal 2014 con Compagnia Simona Bertozzi / Nexus. Come coreografa partecipa a: PrivatFlat#6 e #7, Sinfonie per Appartamenti, PerformatiAltri2013, OPERARI Galleria Cinica, La Biennale di Venezia 2014, DanceMovesCIties2014, TerniFestival2014, Movin’up2014, PerformingSantaCaterina2015, PerformatiAltri2015, Terni Festival 2015, “TeatrumBotanicumEmergingTalents 2016” PAV Torino, Young Jazz Festival 2016.

 




地点
Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, 59100 Prato PO, Italia


Quando

giovedì 3 agosto, ore 21.30

 

Prezzo

ingresso gratuito



分享