Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

OK,明白了!

Esercizi




2016年12月02—10日

a cura di Alessandra Poggianti 

分享



详情
信息

L’Esercizio è ‘La trasformazione di ogni attimo della nostra vita in un momento di apprendimento e di partecipazione’

[Illich Ivan, “Descolarizzare la società, una società senza scuola è possibile? 1971, Mimesis, Milano]

 

Carico Massimo all’interno di Cantiere Toscana, la rete regionale per l’arte contemporanea e la sperimentazione di nuovi modelli formativi e produttivi, presenta un ciclo di workshop basati su pratiche di auto-apprendimento, orientati al dialogo e allo scambio tra saperi, immaginari, background culturali diversi. 

Sono previsti tre “Esercizi” di gruppo mediati da artisti e teorici che da anni si occupano di didattica sperimentale e progetti sociali. 

La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria a info@caricomassimo.it inviando una breve motivazione. 

 

Programma

Esercizio 1

“Immaginario, corpo e collettività” 
con Radical Intention
venerdì 2 dicembre 2016
ore 15.00-19.30 
Sala del Piaggione, Fortezza Nuova | Livorno
Un pomeriggio di esperimenti e riflessioni teoriche sulla rapporto tra ritmo e movimento, sia nelle dinamiche sociali che nella creazioni di azioni e piccole performance collettive che verranno innescate durante la giornata.

 

Esercizio 2
“Ognuno ha il festival che si merita”
con ALAGroup
sabato 2 dicembre 2016
ore 10.00-20.00
Sala del Piaggione, Fortezza Nuova | Livorno
Progettazione istantanea di un proprio Festival a partire da un foglio, un libro, un amico, un mp3, un disco o quant’altro i partecipanti decideranno di portare.

 

Esercizio 3
Luca Vitone
Incontro con l’artista in collaborazione con Progetto Vitalità
sabato 10 dicembre 2016 ore 17.30
Esercizio 
aprile 2017
Museo Civico Giovanni Fattori | Livorno 
L’artista raccontera’ il suo lavoro introducendo il workshop fotografico che si terra’ a primavera volto a creare dei dispositivi che raccontano la personale visione dei luoghi a partire dalle esperienze soggettive. 

Partecipazione gratuita

su iscrizione

 

Progetto realizzato nell'ambito di

Toscanaincontemporanea2016