Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

OK,明白了!

GALLERIA ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA RAFFAELE DE GRADA

Conservare l'arte nell'ambiente: incontri di arte e conservazione

Fenice Contemporanea 2017




2017年11月25日 14:00

A Fenice Contemporanea 2017 una giornata di studi sulla conservazione dell’arte nell'ambiente

分享



详情
信息

Dopo il successo del convegno Arte ambientale tra storia e conservazione dello scorso anno, presso il
Centro Culturale Accabì di Poggibonsi e la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea Raffaele De Grada di San Gimignano, torna l’approfondimento sui temi del restauro dell’arte ambientale promosso dal Comune di San Gimignano e a cura di CONl ’Arte, Associazione per la conservazione dell’arte  Contemporanea nell'ambito di Fenice Contemporanea 2017.

 

Sabato 25 novembre dalle 14.00 in poi presso la Galleria Raffaele De Grada, si terrà la giornata di studi dal titolo Conservare l'arte nell'ambiente: incontri di arte e conservazione con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente gli esiti del percorso di conservazione già intrapreso per le opere di arte ambientale della Val D’Elsa.

 

L’incontro si articolerà in più interventi che descriveranno le ricerche e le operazioni svolte sulle opere sangimignanesi di Jannis Kounellis e Luisa Rabbia e sui murales realizzati a Poggibonsi in occasione delle varie edizioni del progetto D.O.T.S. Fest Down On The Street. Durante la giornata verranno presentate anche altre realtà che illustreranno lo stretto rapporto tra arte, ambiente e problematiche conservative come l’esperienza del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato, quella del Comune di Cantagallo e del grande maestro Dani Karavan.

 

Il programma. Un lungo pomeriggio di confronto che si aprirà con i saluti delle istituzioni presenti e con gli interventi di Stefano Pezzato responsabile del Centro Luigi Pecci e Sergio Bettini, coordinatore attività regionali Centro Pecci, che offriranno una panoramica toscana dell’arte nell’ambiente. Poi sarà la volta dell’Associazione CONl’Arte che farà il punto sugli esiti e le prospettive di un anno di lavoro, attraverso gli interventi di Alessia Cadetti (Documentare la Street Art per la sua trasmissione al futuro. Poggibonsi: un caso virtuoso), Marta Gómez Ubierna e Federica Pace (Il Riposo del Tempo di Luisa Rabbia, problematiche di conservazione e restauro) e Claudia Marchese con Roberto Boddi (Documentare oggi per conservare domani: il caso di San Gimignano di Jannis Kounellis. Ricerche documentarie, interviste, monitoraggio ambientale). Spazio infine all’intervento di Stefania Tendi e Emiliano Baldi del Comune di Cantagallo che racconteranno l’esperienza del complesso artistico del Comune di Cantagallo, un esempio di interazione, convivenza e conservazione del'arte contemporanea in un contesto rurale. Le conclusioni sono affidate a Noa Karavan con il suo intervento dal titolo: “Il giorno dopo. Il caso di Dani Karavan”. Subito dopo il dibattito, alle 17.00, ci sarà l’inaugurazione della mostra Microwave City del giovane fotografo Alberto Sinigaglia. La mostra organizzata dal Comune di San Gimignano e a cura di Elio Grazioli, è il secondo appuntamento della rassegna Sguardo italiano, il ciclo di esposizioni dedicate ai giovani italiani under 35 che hanno scelto la fotografia come principale linguaggio della propria espressione artistica (fino al 4 marzo 2018. Info e booking
0577/286300 - prenotazioni@sangimignanomusei.it)

地点
Galleria Arte Moderna e Contemporanea Raffaele De Grada

Via Folgore da S. Giminiano, 11, San Gimignano, Siena


Quando

Sabato 25 novembre dalle 14.00