This website uses cookies to improve user experience and extract anonymous data about page views. For more information please refer to our cookie policy
OK

Le mie poesie non salveranno il mondo

di Annalena Benini e Francesco Piccolo

 

FILM / PRIME VISIONI



October 04, 2023 5:15 PM—5:15 PM

Prime visioni

Documentario con Patrizia Cavalli

Italia, 2023

77'

 

share



informations

Acquista il tuo biglietto online. Clicca qui!

 

Spettacoli

mercoledì 4 ottobre, ore 17.15

 

Un ritratto intimo, ironico e libero di Patrizia Cavalli. la poeta amata da Elsa Morante che incarna la modernità anche pop della poesia italiana contemporanea, l'amore per le parole e per la performance.

 

I cappotti con le tasche troppo basse hanno rovinato per anni la camminata di Patrizia Cavalli: non portando borse, ficcava tutto lì – e siccome le mani non sai mai dove metterle, per infilarle in quelle tasche la schiena era curva e l’andatura non trionfale come dovrebbe. Patrizia Cavalli commenta le poesie di Patrizia Cavalli che raccontano Patrizia Cavalli in un labirinto che solo a lei riesce (e a Vivian Lamarque, diamo alle poetesse quel che è loro). Lei dice “poeta”, quando racconta dell’incontro con Elsa Morante e dell’apprezzamento della scrittrice per la ragazza arrivata a Roma da Todi, di amicizia in amicizia: “Io leggevo solo Tex Willer, poi ho scoperto ‘Amleto’”, racconta Patrizia Cavalli nel film di Annalena Benini e Francesco Piccolo che coglie – nell’intervista e nelle immagini di repertorio – tutta la bravura, l’intelligenza e la giocosità dei poeti veri, all’opposto dei dilettanti lasciati dalla morosa. Dice che la poesia “sorge”, e intanto la mano si muove come un serpente intorno al corpo. Canticchia, parla dei suoi amori sempre impossibili, e del meraviglioso momento, tra due persone, “quando una cosa è e non la fai avvenire”. Ha orrore del danaro sudato, preferiva (è morta l’anno scorso a giugno) i soldi vinti giocando a poker – si intuisce: perdendone molti di più. Nel ’68 si vergognava a scrivere poesie, dice. Le sfugge un “sempre superba” (ma tagliò i capelli a un’amica per gelosia). Stupendo il duetto con Mika, sul cuore e i suoi battiti. (ilfoglio.it)


Prime visioni


Where
Cinema - Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, 59100 Prato PO, Italia


Spettacoli
4 ottobre, ore 17.15

 

Acquista il tuo biglietto online. Clicca qui!

Prime visioni | next
Film
February 29—March 06, 2024
Estranei - All of Us Strangers

di Andrew Haigh



share