This website uses cookies to improve user experience and extract anonymous data about page views. For more information please refer to our cookie policy
OK

VISIO XIII EDIZIONE

European Programme on Artists’ Moving Images

PROGETTI SPECIALI



November 13—17, 2024

Lo schermo dell'arte presenta la tredicesima edizione del VISIO - European Programme on Artists' Moving Images, un programma di ricerca, residenza e produzione dedicato agli artisti che utilizzano le immagini in movimento nella loro pratica artistica.


share



card

VISIO - European Programme on Artists’ Moving Images XIII edizione


Firenze, 13 - 17 novembre 2024

 

Lo schermo dell'arte presenta la tredicesima edizione del VISIO - European Programme on Artists' Moving Images, un programma di ricerca, residenza e produzione dedicato agli artisti che utilizzano le immagini in movimento nella loro pratica artistica.

 

Il progetto, curato da Leonardo Bigazzi, si terrà a Firenze nell’ambito della XVII edizione dello Schermo dell'arte – Festival di Cinema e Arte Contemporanea (13 - 17 novembre 2024). Gli 8 partecipanti saranno giovani artisti residenti in Europa che lavorano con le immagini in movimento, selezionati attraverso un bando pubblico promosso in collaborazione con alcune delle principali accademie d'arte e residenze per artisti europee.

 

Il termine ultimo per inviare la propria candidatura è martedì 9 luglio 2024.

 

VISIO include il VISIO Production Fund, un fondo di produzione di 35.000 euro concepito in collaborazione con il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci (Prato), la Fondazione In Between Art Film (Roma) e il FRAC Bretagne (Rennes).

 

Grazie al sostegno di Human Company, azienda storica e punto di riferimento nell’hospitality openair in Italia, il VISIO Production Fund 2024 è stato incrementato di 5000 euro e per la prima volta sarà previsto un rimborso per le spese di viaggio degli artisti partecipanti. Otto artisti saranno selezionati e invitati a Firenze e avranno l'opportunità di sviluppare un proprio progetto originale in dialogo con curatori e produttori internazionali. La condivisione e lo scambio tra partecipanti e professionisti saranno facilitati da un intenso programma di sessioni di mentoring, tavole rotonde e incontri individuali. I fondi saranno infine assegnati a tre artisti che lavoreranno con Leonardo Bigazzi e il team dello Schermo dell'arte per produrre le loro opere e presentarle in anteprima al Festival nel 2025. Un'edizione d'artista di ciascuna delle opere prodotte entrerà a far parte della collezione permanente delle istituzioni partner del progetto, che si impegnano a promuoverle ed esporle negli anni successivi.

 

Gli artisti premiati nelle precedenti edizioni sono: Gerard Ortín Castellví, Andro Eradze, Timoteus Anggawan Kusno, Simon Liu, Valentin Noujaïm, Maryam Tafakory, Yuyan Wang.

 

Lo schermo dell’arte è un progetto nato a Firenze nel 2008 dedicato all'esplorazione, all'analisi e alla promozione delle relazioni tra cinema e arte contemporanea. Tra i tanti artisti internazionali ospiti delle passate edizioni: Rosa Barba, Hito Steyerl, Isaac Julien, Omer Fast, Simon Starling, Alfredo Jaar, The Otolith Group, Phil Collins, Melik Ohanian, Oliver Laric, Adrian Paci, Hiroshi Sugimoto, Sarah Morris, Shirin Neshat, Runa Islam, Julian Rosefeldt, Yael Bartana, Hassan Khan, Peter Greenaway, Jeremy Deller, Forensic Architecture.

VISIO - European Programme on Artists' Moving Images (XIII edizione) è promosso e prodotto dallo Schermo dell'arte in collaborazione con Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci (Prato), Fondazione In Between Art Film (Roma) e FRAC Bretagne (Rennes) e grazie all’ulteriore sostegno di Human Company.

I partecipanti sono selezionati in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Brera, AV-arkki (Helsinki), Careof (Milano), Cité internationale des arts (Parigi), De Ateliers (Amsterdam), Gasworks (Londra), Hangar (Barcellona), Künstlerhaus Bethanien (Berlino), Le Fresnoy-Studio national des arts contemporains (Tourcoing), Rijksakademie van beeldende kunsten (Amsterdam), Spike Island (Bristol), Städelschule (Francoforte), Villa Romana (Firenze), WIELS Contemporary Art Centre (Bruxelles).

 

 

STRUTTURA

 

VISIO - European Programme on Artists’ Moving Images è strutturato in quattro sezioni:

 

1. Mentoring Sessions

saranno organizzate sessioni critiche e incontri individuali con l'obiettivo di sviluppare i progetti presentati dagli artisti partecipanti. I curatori invitati avranno la possibilità di studiare a fondo le proposte prima dell'inizio del programma e di discutere con gli artisti i vari aspetti delle produzioni. I mentori di questa edizione sono: Fernanda Brenner, direttrice artistica Pivô (San Paolo) e lead advisor Kadist (Parigi); Valentine Umansky, curatrice Tate Modern (Londra).

In queste sessioni gli artisti incontreranno anche i rappresentanti delle istituzioni partner del progetto con cui i film vincitori saranno coprodotti: Etienne Bernard, direttore FRAC Bretagne (Rennes); Stefano Collicelli Cagol, direttore Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci (Prato); Alessandro Rabottini, direttore artistico Fondazione In Between Art Film (Roma).

 

2. Conversation Room

In questo spazio i partecipanti potranno incontrare artisti, curatori, critici, produttori e direttori di istituzioni internazionali durante tavole rotonde e incontri individuali di 40 minuti. Tra gli ospiti confermati Diego Marcon.

 

3. Festival

gli artisti partecipanti sono invitati a prendere parte alle proiezioni, agli incontri e alle conferenze previste dal programma della XVII edizione dello Schermo dell'arte - Festival di Cinema e Arte Contemporanea. In questa edizione saranno proiettati i lavori di vari artisti internazionali tra cui: Garrett Bradley, Sergio Caballero, Diego Marcon, Rosalind Nashashibi e Agnieszka Polska. Il programma include anche le anteprime mondiali delle opere prodotte attraverso il VISIO Production Fund 2023 dagli artisti Andro Eradze, Timoteus Anggawan Kusno e Valentin Noujaïm.

 

4. Streaming

un’opera di ciascuno dei partecipanti al progetto sarà inoltre presentata online sul canale digitale Lo schermo dell’arte con MYmovies ONE, dal 13 al 24 novembre 2024.

 

 

ISCRIZIONI

 

1. Regolamento

Gli artisti sono invitati a presentare un progetto per un'opera video originale ancora nelle prime fasi di sviluppo. Non ci sono restrizioni sulla durata e/o sul formato dell'opera proposta (installazioni monocanale, multicanale, VR, realtà aumentata, ecc.). Sono ammesse coproduzioni con musei, festival, case di produzione o altre istituzioni internazionali.

 

Attraverso il bando, il curatore Leonardo Bigazzi selezionerà 8 artisti che saranno invitati a Firenze dal 13 al 17 novembre 2024 per sviluppare i loro progetti con il gruppo di lavoro di VISIO. Dopo la settimana di residenza, i partecipanti avranno tempo fino al 4 dicembre 2024 per rielaborare le loro proposte sulla base dei feedback ricevuti durante gli incontri.

 

I 3 progetti vincitori riceveranno 10.000 euro ciascuno e saranno selezionati entro il 22 dicembre 2024 da Leonardo Bigazzi, in dialogo con i partner istituzionali che co-produrranno le opere: Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci (Prato), Fondazione In Between Art Film (Roma) e FRAC Bretagne (Rennes). Un'edizione d'artista dell'opera prodotta entrerà a far parte della collezione permanente dell'istituzione co-produttrice. Gli ulteriori 5000 euro, messi a disposizione da Human Company, saranno assegnati dal curatore a uno dei 3 progetti vincitori sulla base delle necessità del progetto espresse nel modulo di partecipazione.

 

Il curatore e il team de Lo schermo dell'arte lavoreranno a stretto contatto con gli artisti vincitori, offrendo loro tutto il supporto produttivo necessario fino al completamento dell'opera e alla sua consegna, con sottotitoli in inglese entro il 1° ottobre 2025.

Dalla presentazione del proprio portfolio a una semplice conversazione, questi momenti sono

pensati come un’occasione di confronto e di scambio per favorire la crescita professionale dei

partecipanti ed estendere il loro network di contatti internazionali.

 

Le opere vincitrici saranno presentate in anteprima mondiale a Lo schermo dell'arte nel 2025. Gli artisti potranno eventualmente discutere con il Curatore la possibilità di presentare l'opera in anteprima mondiale in occasione di un importante festival cinematografico internazionale nel 2025 (esclusivamente Cannes, Locarno o Toronto) prima della proiezione del film a Lo schermo dell'arte a novembre del 2025.

 

2. Selezione

I candidati devono essere artisti visivi che:

  •   lavorano con le immagini in movimento come parte della loro pratica artistica

  •   hanno meno di 35 anni (nati nel 1989 o dopo)

  •   sono cittadini o residenti di uno dei 46 Paesi membri del Consiglio Europeo + Kosovo (elenco

    completo)

  •   hanno un curriculum rilevante di mostre personali e/o collettive negli ultimi 3 anni hanno un'ottima conoscenza della lingua inglese


Nel caso di un collettivo di artisti questi requisiti devono essere rispettati da tutti i membri. Si richiede inoltre che il collettivo abbia un percorso di collaborazione documentato di almeno 3 anni.

 

3.  Candidature e scadenze

Il modulo di partecipazione è scaricabile qui.

Insieme al modulo di partecipazione è necessario inviare anche i seguenti file (in lingua inglese):

 

  • Budget di produzione (allegato A)

  • Curriculum vitae completo (PDF)

  • Portfolio completo di link ai video già realizzati (PDF)

  • Foto dell’artista con risoluzione di almeno 300 dpi (formato: JPG o TIFF)
     

Allegati facoltativi:
 

 

a) Lettere di partner istituzionali (musei, festival, ecc.), produttori e/o finanziatori coinvolti b) Mood board, immagini e altri supporti visivi
c) Link a estratti video legati all'opera presentata (materiali di ricerca, parti già girate etc.)
 

Il budget di produzione (Allegato A) consiste in un piano dettagliato dei costi per la realizzazione dell'opera. Nel caso in cui il budget di produzione superi l'importo del VISIO Production Fund (10.000 euro), devono essere indicati e documentati i contributi economici di altri partner o coproduttori.

 

Se al progetto è associata una società di produzione, il modulo di domanda deve essere firmato anche da un rappresentante della società.

 

Prima di inviare la candidatura, si prega di controllare che tutti i link inclusi nel portfolio e nei documenti allegati siano attivi e che, se richieste, le relative password siano fornite.

 

Le candidature devono essere inviate a Beatrice Galluzzo all'indirizzo visio@schermodellarte.org entro le ore 23.00 (CET) di martedì 9 luglio 2024.

 

Gli otto artisti selezionati riceveranno una notifica via e-mail entro il 9 settembre 2024.

 

L'apertura ufficiale delle sessioni avverrà alle ore 10.00 di mercoledì 13 novembre e terminerà alle 23.30 di domenica 17 novembre 2024.

 

I partecipanti dovranno prendere parte a tutti gli eventi per l'intera durata del programma.

 

Tutti gli incontri e i seminari saranno in lingua inglese.

 

Gli 8 artisti selezionati riceveranno:

 

- Pass per seguire il programma del Festival (proiezioni e lectures)
- Partecipazione a tutte le sezioni del programma
- Sistemazione in albergo per sei notti (12 - 18 novembre | check-in il 12 / check-out il 18) - Rimborso viaggio fino a un massimo di 300 euro per il biglietto per/da Firenze

 

 

Scarica il modulo di partecipazione e il budget di produzione

 


 

 

VISIO - European Programme on Artists’ Moving Images - XIII edizione
Firenze,13-17 novembre 2024
www.schermodellarte.org/visio-2024/


Promosso e prodotto da

Lo schermo dell'arte


a cura di

Leonardo Bigazzi


in collaborazione con

Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci (Prato)

Fondazione In Between Art Film (Roma)

FRAC Bretagne (Rennes)
con il sostegno ulteriore di Human Company

 

Photo Credits: Andro Eradze, Raised in the Dust, Film still, 2022, Video 4K, 8:12 min, commissioned by La Biennale di Venezia, courtesy of the artist and SpazioA

 

 

Lo schermo dell'arte - Festival di cinema e arte contemporanea 2024

è realizzato con il contributo del main supporter Fondazione CR Firenze

 

in collaborazione con Fondazione In Between Art Film, Fondazione Palazzo Strozzi, Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, FRAC Bretagne, MYmovies, Accademia di Belle Arti di Firenze

 

Main Sponsor: Gucci

 

Sponsor: Human Company, B&C Speakers, Findomestic, Unicoop Firenze.

 

Il Festival fa parte del programma 50 Giorni di Cinema a Firenze.






share