Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente e per ricavare informazioni statistiche anonime delle visite alle pagine. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy
OK, ho capito

Niente da perdere - Rien À Perdre

di Delphine Deloget

FILM / PRIME VISIONI



16—22 maggio 2024

Prime Visioni

con Virginie Efira, Arieh Worthalter, India Hair

(Francia, 2023)

durata: 112'

 

versione originale con sottotitoli in italiano

versione in italiano

condividi



informazioni

 

Spettacoli

giovedì 16 maggio, ore 21.15 (v. or. sott. it.)

venerdì 17 maggio, ore 17.00 (vers. it.)

sabato 18 maggio, ore 21.15 (v. or. sott. it.)

domenica 19 maggio, ore 18.30 (vers. it.)

mercoledì 22 maggio, ore 21.15 (vers. it.)

 

COMPRA IL BIGLIETTO ONLINE

 

 


 

 

Niente da perdere - Rien À Perdre

di Delphine Deloget

 

 

Sylvie è una madre single che, a causa di un incidente domestico avvenuto mentre si trovava a lavoro, si vede privata della custodia del figlio minore Sofiane. Inizia quindi una battaglia personale contro il sistema giudiziario e i servizi sociali.


Delphine Deloget (qui al suo lungometraggio d’esordio alla regia) è molto precisa nel creare il ritratto di una madre felice di quello che ha, dignitosa nonostante le difficoltà della vita, che ottiene i favori del pubblico senza risultare subliminalmente pietosa. Ad indossarne i panni è una strepitosa Virginie Efira, che conferma (qualora ce ne fosse ancora bisogno) di essere una delle più interessanti attrici del panorama francese contemporaneo. [...] Il più grande merito che va riconosciuto a Niente da perdere risiede però nel suo finale. In un cinema che sempre più spesso fatica a schierarsi con i propri protagonisti nascondendosi dietro alla comodità del “finale aperto”, lasciando che sia lo spettatore ad assumersi delle successive responsabilità e ad immaginare quindi le conclusioni al posto di chi scrive il film, Delphine Deloget dimostra di sapere chiaramente da che parte sta. Sblocca quindi l’impasse con una scelta che magari non risulta definitiva e che può essere distante da quella che farebbe lo spettatore, ma esplicita così con forza la propria posizione d’Autore. (Matteo Pivetti)


Prime visioni


Dove
Cinema - Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, Prato 


Spettacoli

16 maggio, ore 21.15 vos

17 maggio, ore 17.00 

18 maggio, ore 21.15 vos

19 maggio, ore 18.30

22 maggio, ore 21.15

 

COMPRA IL BIGLIETTO ONLINE


Prime visioni | in programma
Film
20 giugno 2024 h 21:00
The Complex Forms

di Fabio D'Orta

Film
21 giugno 2024 h 21:00
Vermin - Vermines

di Sébastien Vanicek

Film
28 giugno 2024 h 21:00
Resvrgis 

di Francesco Carnesecchi



condividi