Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

OK, ho capito

Loris Cecchini e Luca Bindi: Modules & Patterns - Un dialogo tra Arte e Scienza

Iscrizioni al workshop entro il 21 settembre

EVENTI



21 settembre 2018 h 09:00

condividi



informazioni

In occasione del Festival CONTEMPORANEA 2018 prodotto dal Teatro Metastasio di Prato, il Centro Pecci promuove un incontro inedito, un originale seminario per scoprire gli sviluppi più attuali di arte e scienza.

 

Il workshop è aperto a tutti, e indirizzato soprattutto a studenti provenienti dai dipartimenti scientifici dell’Università e dall’Accademia di Belle Arti, con l’obiettivo di vedere applicato il dialogo tra le discipline che basano il loro metodo di lavoro sulla sperimentazione, ed elaborare nuove chiavi di lettura e innovative metodologie di studio e lavoro.

 

I partecipanti avranno l’opportunità di seguire un seminario intensivo con Loris Cecchini, artista che nelle sue opere integra elementi interdisciplinari tratti dalla chimica e dalla tecnologia, e Luca Bindi, geologo pratese noto per i suoi studi sui quasicristalli naturali.

 

 


 

Programma

Lunedì 24 settembre 2018

ore 9.30-10.00

registrazione presso Sala Incontri, Centro Pecci, viale della Repubblica, 277, Prato

ore 10.00 – 10.30

introduce Cristiana Perrella, Direttrice del Centro Pecci

ore 10.30- 11.45

lezione del Prof. Luca Bindi sui quasi-cristalli

ore 11.45-12.00

coffee break

ore 12.00 – 13.15

talk di Loris Cecchini, presentazione del suo lavoro

13.30-15.00

light lunch con i relatori

15.00-16.00

Dialogo tra il prof. Luca Bindi e Loris Cecchini, modera un giornalista scientifico

16.00-17.00

Question Time: i relatori dialogano con il pubblico presente

 

 


 

Loris Cecchini

Loris Cecchini (Milano, 1969), considerato uno dei più promettenti artisti italiani degli ultimi due decenni, è autore di una ricerca artistica con un'ampia gamma di media, collegata all'esperienza diretta con la materia e associata al tema scientifico e filosofico della crescita organica e dell'aggregazione modulare. Ha esposto le sue opere prestigiosi musei e gallerie, come il Palais de Tokyo di Parigi, il Musée d'Art Moderne Métropole di Saint-Etienne, il PS1 di New York, il Shanghai Duolun MoMA, il Museo Casal Solleric di Palma di Maiorca, il Centro Gallego de Arte Contemporaneo di Santiago de Compostela, il Kunstverein di Heidelberg, il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato. Ha inoltre partecipato a vari eventi artistici internazionali, incluse la Biennale Internazionale d'Arte di Venezia, la Shanghai Biennale, la Quadriennale di Roma, la Taipei Biennal (Taiwan), la Biennale di Valencia e la Biennale Internazionale di Scultura di Carrara.

 

 


 

Luca Bindi

Luca Bindi (Prato, 1971), geologo pratese, titolare della cattedra di mineralogia e cristallografia presso il dipartimento di Scienze della Terra all’Università di Firenze e ricercatore associato del CNR, vincitore di numerosi prestigiosi premi scientifici nazionali ed internazionali – fra cui spicca il Premio Presidente della Repubblica 2015 nella categoria delle Scienze fisiche, matematiche e naturali – è noto per le sue ricerche su minerali caratterizzati da strutture incommensurate, superstrutture, geminazioni, e per la scoperta dei quasicristalli naturali che ha ottenuto grandissima risonanza non solo nella comunità delle scienze della terra ma anche in quella delle scienze fisiche, chimiche e dei materiali.

A lui è dedicato un pianeta presente nella fascia degli asteroidi principali: "Bindiluca", scoperto nel 2010 all’Osservatorio Astronomico di San Marcello Pistoiese, insieme ad un secondo pianeta dedicato a Margherita Hack.

 

 


 

 

Iscrizioni

Biglietto

Intero € 30,00

Ridotto studenti  € 20,00

La quota comprende il light lunch . Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti

 

Numero massimo di partecipanti: 40

Suggerito per studenti di materie artistiche o scientifiche.

 

 

Iscrizioni

L’iscrizione dovrà essere inoltrata online entro il 21 settembre 2018 all’indirizzo: http://bit.ly/cecchini_bindi

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Irene Innocente – Centro Pecci Prato

Dipartimento Educazione

tel. 0574.531841

e-mail: edu@centropecci.it

 




Dove
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, Prato


Biglietto

Intero € 30,00

Ridotto studenti  € 20,00

Lla quota comprende il light lunch . Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti

 

Numero massimo di partecipanti: 40

Suggerito per studenti di materie artistiche o scientifiche.

 

L’iscrizione dovrà essere inoltrata online entro il 21 settembre 2018 all’indirizzo: http://bit.ly/cecchini_bindi

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Irene Innocente – Centro Pecci Prato

Dipartimento Educazione

tel. 0574.531841

e-mail: edu@centropecci.it

 



condividi